Accademia “Aque Slosse”

Ieri sera sono stato, per la prima volta, nella sede dell’Accademia presso la vecchia Chiesa di S.Luigi. Un’ incontro molto cordiale e di buon auspicio, ho potuto conoscere altre simpatiche persone. Si è discusso della presentazione, di sabato 10 Febbraio presso la sala consiliare del Municipio di Bassano del Grappa, partecipazione e consegna degli Alfieri d’Argento ai vincitori delle passate edizioni premiati in poesia dialettale e satira.

Nadae 2006

Voevo farte i mejo auguri,
no i soiti auguri scontai e banai…

Sercavo d’essar spetacoéare
pì de i altri.

Go inizià a vardare so a rete
e go trovà un mare de frasi bée, (www.pensieriparole.it)

però lezendoée una par una go pensà…
che calcun el core ga scaldà.
E zè la che go architetà…

a vera essensa de Nadae
no sta, nel catare auguri originai,
queo che conta ze el sentimento che sia réae.

Ribadisso de no conossare maniera pì originae…
de augurarte de CORE un BON NADAE…

da Vaerio A. Baron – el Brigante

Caro Toni

Autunno ze rivà.
L’inverno ze ae porte.
L’albaro se spoja,
caje zo foja dopo foja,
fin a restar nudo.
Dal grando albaro dea vita,
anca Ti,
come ‘na foja,
al lisiero ventiseo
Ti si cajuo zo.
Un dolse pensiero,
un forte ricordo,
ze par sempre.
Ciao.

Questa poesia è stata stilata in data 07 Novembre 2006 in conseguenza della prematura morte di mio cognato Antonio di 55 anni.

No riva Primavera

Contaimo i dì,
speramoi che tuto fusse za finì.
Me rincresse – dise el ton.
Me dispero – dise a piova.
A nibia tase e a se alsa sempre de pì.
Primavera vien, so drio spetarte,
son insieme coi fiori da sbociar,
son con i animai, son…..
tuti te spetemo
col caldo to caéor.

Sta qua me ze vegnua de boto, ti cossa sito bon da dir, scrivi che e poesie pì bee e vien assae tacae. Saéudi.

Poesia

Voglio far sapere che esiste anche codesto Blog per far capire che la Lingua Veneta avrà sempre dei sostenitori. Forza e coraggio aiuta molti cuori.