Giosse nostrane

Essare disponibie no’ voe dir de ciaparlo in cueo.

A volte essar orbo, poe essar beo, parchè te poi andar a palpo.

A roba pì bea ze quea che ze tacà.

Vardar lontan no’ voe dir de essar orbo par no’ vedare queo che capita torno a ti.

Pensar de saver tuto, ze saver da spussa.

Quando un monta in scagno o el fa spussa o danno.

Magna quel che te ghe e tasi quel che te se.

L’abbondansa no ga mai fato carestia.

In tempo de guera ghe ze pì busie che tera.

Soéo tosati:
Chi se veste in bianco ga schei in scarsea.
Chi se veste in rosa ga serte tendense.
Chi se veste in daéo ciama – cip cip – canarini.
Chi se veste in verde spera sempre.
Chi se veste in nero – oibò salvate!
Chi se veste de rosso ze par farse vedar.

Pubblicato da

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *