Chi fa da se, fa per tre

E’ proprio vero che: “Chi fa da se, fa per tre”. Pensa a tutte quelle persone che lavorano 1/3, cioè lavora uno e deve dividere con altri due. Questa teoria non è scritta, ma, è vera. Osservate quante persone sono con il badile in mano e quanti che lo usano, sempre 1/3. Nella scuola, negli uffici, nei Consorzi, nelle grosse Società, nelle Banche, nelle Assicurazioni, tra gli Statali e parastatali, ……….. sempre 1/3. Oggi hanno confermato i dati che è diminuita la disoccupazione bene speriamo che i numeri si invertono 3/1, MAGARI sarebbe una manna caduta dal cielo: “Chi pensa molto, conclude poco” “Chi poco pensa, magari è impegnato a lavorare”. Saluti Valerio.

Pubblicato da

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *