parlar Veneto

I me ga dito che saria ‘na scianta fora sciapo in quanto parlo massa ea Lengua Veneta. Me ritegno de essare un omo de sani principi morai e de tegner alto l’onore de essare Veneto. Quà no ze poitica, ma mi son nato in Bassan (rento e mura vecie tra el ponte Vecio e el ponte Novo, da pare de Rosà e me mare de Cassoea) e me ritegno un dei pochi che ga ancora nel core Bassan. Se gavì da dirme calcossa scrivime che ve rispondo.

Pubblicato da

2 commenti su “parlar Veneto”

  1. Lexete la poesia che ga’ scrito Claudino Antonio Boscatto (che el xera on de i veneti del Brasile) “parlar veneto” e te capire’ che ti no te si mia solo.
    Corajo, fin ca nantri semo vivi el leon no pol morir.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *