a go visto a befana

A befana vien de note co’e scarpe tute ròte. ‘Na volta jera cossì, desso a vien co’l machinon. ‘Na bionda jera qua stasera la go vardà e a jera za sparia, de novo ghe zera ‘na scia de bon profumà de femena. La drita saria che’l sabo de sera de dopodoman 29 Otobre 05 a sefarà rivedare drio i foghi. Vegnime trovare che mi son qua e vegnendome a catare me trovè anca co’a Befana. Ciao

Pubblicato da

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *