Ricerca

Aspettando la vendita dell’attività e dell’immobile desidererei nel frattempo inventare una formula, no segreta, ora Ve la spiego:

– ci sono pizzerie o ristoranti o bar che a causa dei continui prosciugamenti di denari da parte di tante sanguisughe (—- non faccio nomi) devono chiudere l’attività o spostarsi in locali più lontani o rimpicciolire il tutto. Perché non pensare di unire l’utile al dilettevole, uniamo le forze e combattiamo…
Sono pronto ad aprirmi a eventuali collaboratori “validi” dando la possibilità, nei miei locali, di ospitare (altra attività) e a dividere spese/guadagni futuri…
– la formula migliore la si trova parlando e discutendo di persona.
– i locali commerciali, di proprietà, sono di mq 320 circa.

Aspetto anche validi suggerimenti, a presto.
Valerio

Vendo

Aspettando la pensione (che forse arriverà a Dicembre) ho messo in vendita il Ristorante / Bar / Grapperia / negozio di vicinato perciò tutta l’attività compreso l’immobile (320 mq commerciali e 98 mq di abitazione).
Oggi ho ricevuto AR dall’Ufficio competente del Comune che è possibile ampliare sia il commerciale che l’abitativo, e non è poco.
Interessante prospettiva per chi ha voglia di impegnare sul mattone e su di un’attività (di 11 anni) sempre aperta tutto l’anno.

Saluti e auguri.