tuti poe, tuti voe, tuti……

La parola tutti significa che esiste una moltitudine di persone non effettivamente civili o educate. Persone che entrano nel locale senza salutare, persone che pretendono senza dare, persone che danneggiano fiori che noi con tanta passione coltiviamo, persone che pensano di gettare carte ed oggetti un pò dappertutto (non negli appositi cestini) tanto l’immondizia non devono tirarla su loro, spengono le sigarette (non nel portacenere) ma nei vasi dei fiori, accendono le luci del bagno e poi non spengono, lasciano aperti i rubinetti (tanto loro non pagano l’acqua), i fiori o il rosmarino vengono recisi senza domandare, e tante altre situazioni che ci vorrebbe una settimana per scrivere. Esiste anche una buona parte di persone che con maniere civili ed educate ci fa piacere di averLe come nostri graditi ospiti/clienti.

Wiva chi vinse

Bravi anca se no’ se pensava che pal calcio se vinsesse in ‘sta maniera. Tuti i ze in tel balon, no’ i pensa mia ae scarsée che i ga fato i busi, i VOSTRI paroni i ze drio a forbirme el dadrio, speremo che i rinsavisse quando i vinsarà anca el Mondiaee. Se vinsaremo ghe sarà qualche dita de teevision che dovarà sarare, gaveva dito che reegaeava a teevision se l’Italia vinseva vedaremo i sviuppi. Bisognaria che anca i Vostri/Nostri paroni i disesse che i me regaéa ‘na montagna de schei.