Primo di Aprile

Dolce dormire, un bellissimo scherzo per il pesce d’ Aprile e poi via in montagna a lunghe camminate e fermarsi a bere e mangiare in quieta e dolce compagnia. Devo svegliarmi altrimenti al solo pensare mi viene voglia di volerlo fare. Ma bisogna pensare anche alla “pagnotta”, chi non lavora nulla ha o nulla mangia – anche se al dir del vero ci sono molte persone che non fanno nulla e hanno tutto. Come faranno? Ciao spero che nei prossimo giorni ci sia tanto sole con tanta gente anche divertente.

L’ asparago bianco di Bassano DOP

Con grande successo da parte di tante categorie (come la nostra) e da parte di tante persone che si sono prodigate per la riuscita del DOP per l’asparago bianco di Bassano, mille complimenti perchè è solo in questo modo che si riesce ad emergere. Proprio ieri sera, in tv, hanno mostrato un sito (www.qualivita.it) per sapere la localizzazione dei vari prodotti Italiani DOP e IGP che ci sono nel territorio; ho visionato tale sito e con mia grandissima sorpresa non ho trovato l’asparago di Bassano – senza dubbio lo inseriranno. Una buona alleanza è stata fatta con il vino “Vespaiolo di Breganze” e con gli amici viticoltori del comprensorio di Breganze. Anche la mia trattoria è inserita nella degustazione dell’asparago bianco di Bassano marcato DOP da quest’anno. A tutti i buon gustai – provate gli asparagi – una primizia della nostra terra che spunta fuori ai primi raggi di primavera.

Marzo cioccolatiere

El mese de Marso fà riverzere el core, a natura (tuta) se sveja, i campi scominsia a essare verdi, e piante tira fora e geme e i oséeti saltando tra i rameti i canta e i se core drio, parchè anca jori i sente a Primavera. Nialtri ghemo pensà che prima che vegne Pasqua a zente par ciapar forsa dovaria gustare cioccoéata co’e Graspe. Me son sbizzario e son riuscio a abbinare sinque tipi de graspe a sinque gusti de Monovitigni. Boni – boni ma tanto boni che a zente vien anca altri dì par ridegustar. Semo drio sfornare idee par quando vien i Alpini, se gavì qualche idea sora ae soite fasimeo savere. Ciao

Festa delle donne

Mi fasso festa tutti i dì con la m’e femena, no’ speto che sia l’oto Marso. Magari i o gavesse fato de n’altro mese ma no’ de Marso parchè el ze za nato marso, partanto no’ mia bon. Comunque anche quest’anno è stata fatta la frittata, è passata con non tanta enfasi come gli anni scorsi, forse anche loro si sono stancate, è solamente una festa commerciale e non come principio di aiuto alle persone sottomesse. Cosa si dovrebbe fare per aiutare quelle donne che ancora oggi sono preda di avvoltoi. Saluti (aspettando il due di Agosto – festa dei omani) a tutti da Valerio

Alternative alla dipendenza dei grandi

Riferisco cosa ha detto alla TV il Presidente dell’attuale URSS sig. PUTIN – “pensino, i paesi importatori di petrolio e gas, a staccarsi dalla dipendenza perchè ce ne sarà sempre di meno o a prezzi stratosferici”. Cosa aspettiamo noi Italiani che abbiamo il sole e il mare a saperlo sfruttare? Perchè non esiste una politica seria di incentivare le energie alternative: il sottosuolo (caldo-freddo) fonte inesauribile e a prezzo zero, il sole che a noi non ci manca per tantissimi giorni all’anno a costo zero, il mare (alta e bassa marea) a costo zero, capisco che ci vogliono: finanziamenti, volontà, impegno, insegnamento, buona conoscenza e educare bene nel capire questa grande evoluzione di sistema. E’ nel reciproco interesse che dopo vari anni sia noi che lo Stato si guadagna dalla non dipendenza e dal risparmio. Saluti

Sanremo

Ho appena sentito che a Sanremo è stato chiamato John Travolta e che ha preteso ? 300,00 + tutte le spese cioè l’aereo personale (è atterrato a Nizza) ha preso l’elicottero e più lo staff. Ma pensate a quel povero diavolo che paga il canone che vede questo scempio dei suoi soldi, buttati dalla finestra???? Un povero diavolo non può far nulla…… ma diecimila o cinquecentomila poveri diavoli possono fare qualche cosa. Vedere quanto spreco esiste e quante (magnerie) ci sono, offende i poveri cristi. Una mia lamentosa intromissione, ciao a presto.