pensemo pal doman

Vardè che ‘ndando a far el vostro dovere penseghe diese volte non una soéa. Forse ‘sta volta a ze la ultima. Non voria vardare a segno chi ga votà ben e chi ga votà mae. Demosse ‘na man vardemose soéo in tel VENETO, no stemo pensar che i altri pense par el ben nostro. Ciao VE speto in tanti par brindare. GHEMO VINSOOOOOOOOoooooooo.

rinevega

Ga scominsià a mezoboto e za desso ghe ze tre centimatri de neve. —Bianca e bea / me sembra ‘na mantea. / Mare natura / contenta sarà / se a mantea bianca restarà. / Polvare dal ceo ze càjuo zo, / par tera miscià coa neve. / In tera brutesse, / aria sana pai polmoni. / Ti credito che durarà? —– Pensa che a natura ga tanto bisogno anca de ti, se prima te scominsi mejo te starè. Ciao